Bortigiadas, 29 settembre 2018 – Si tenta una mediazione per le tre donne licenziate a Bortigiadas dalla cooperativa che gestisce la Comunità alloggio per anziani. Una vicenda che ha toccato profondamente il paese e investito direttamente il sindaco Emiliano Deiana.

Lo scorso 27 settembre, il sindaco Deiana ha incontrato, presso la sede dell’Unione dei Comuni Alta Gallura a Tempio, il Presidente AGCI Gallura  Michele Fiori accompagnato dal Direttore Filippo Sanna, il Segretario Generale CGIL Gallura Luisa Di lorenzo e la segretaria generale Funzione Pubblica Luisella Maccioni e il Segretario Generale della CISL Olbia-Tempio Mirko Idili,  per discutere della situazione generale della Comunità Alloggio per anziani di Bortigiadas.

L’incontro, propedeutico al pieno coinvolgimento della coop La Mimosa che gestisce in concessione il servizio, è servito per inquadrare la situazione e per ricreare un clima positivo intorno all’intera vicenda.
Gli intervenuti hanno concordato su due obbiettivi generali che insieme alla serenità e alla pace sociale dell’intero paese vengono prima di ogni legittima considerazione di parte: 1) La serenità, il benessere e la cura degli anziani ospiti della struttura e delle loro famiglie; 2) La tutela del servizio, del lavoro e dei lavoratori anche in prospettiva futura per creare nuovi, migliori e più sicuri posti di lavoro nell’ambito dei servizi alla persona nel territorio di Bortigiadas e della Gallura.
Le parti si sono lasciate nella comune volontà di ricercare un percorso condiviso per nuovi confronti fra tutti gli attori in campo e fra i soggetti più direttamente coinvolti nella vicenda.
Il Comune di Bortigiadas si attiverà per promuovere nuovi momenti di dialogo e confronto con l’assoluta certezza che nessuno si vorrà tirare indietro.

L'articolo Bortigiadas, licenziamenti cooperativa: si tenta la mediazione proviene da Olbia.it.



Clicca qui per leggere l'articolo originale