Quei sindaci samurai: l'editoriale del direttore  L'Unione Sarda.it

Aggrappati alla vita. Sì, perché per un piccolo paese la scuola, le poste, la banca o la guardia medica sono vita. Sono la vita. Il sindaco, cintura nera di pazienza, è l'ultimo dei samurai in un impero che ignora la periferia. Il Municipio è l'ultimo avamposto di uno Stato canaglia, inaffidabile. E anche la Regione spesso appare un puntino lontano. Emiliano Deiana, presidente in Sardegna dell'Associazione nazionale dei Comuni italiani ma, prima ancora, sindaco di Bortigiadas, non l'ha mandato a dire, esaminando le ragioni della sconfitta del centrosinistra il 24 febbraio. Quanti paesi hann...



Clicca qui per leggere l'articolo originale